La storia: i fratelli Stochino

I tre fratelli Flavio, Bruno e Orazio Stochino sono partiti con un allevamento di bestiame e una piccola macelleria a Ilbono, un comune arroccato sulle montagne ogliastrine.

La loro storia di allevatori e macellai vanta sessant’anni esperienza, 150 dipendenti, 2 regioni: Sardegna e Lombardia.

Ma chi sono i fratelli Flavio, Bruno e Orazio Stochino?

Tre persone legate da un vincolo di sangue che si compensano perfettamente dal punto di vista professionale, con competenze, esperienza e capacità diverse, formando un’intesa e un equilibrio perfetti.

Chi dotato di una particolare e innata abilità nella selezione dei capi; chi più capace sul piano commerciale, nell’acquisto e nella vendita; chi con una visione d’insieme che permette la gestione di un’organizzazione ampia e complessa, una macchina che va saputa guidare.

Li accomunano molte cose, prima di tutto una storia personale costellata di sacrifici e impegno, sin dalla tenera età.

I fratelli Stochino hanno costruito un’azienda leader nel suo settore in Sardegna, che si sta inserendo a pieno titolo nel mercato nazionale. Il valore aggiunto sta nella sua storia, nella mission e nei valori che animano la proprietà. Quella della STC Carni non è tanto o solo il vissuto di un’azienda di successo, quanto di una famiglia con lunga esperienza nel settore, che nel tempo si è allargata inglobando una seconda generazione di imprenditori e di collaboratori.

Il marchio Stochino corrisponde un’attività imprenditoriale storica ed evolutasi in maniera radicale senza mai perdere l’impronta iniziale, ovvero, il lavoro senza risparmio per qualità di prodotto e servizio la cura nella scelta dei capi, il rispetto di processi artigianali nonostante la grandezza dei numeri, la formazione di una classe di macellai competenti e la soddisfazione della clientela.

Oggi i tre fratelli Stochino, oltre ad essere capillarmente presenti in Sardegna con le proprie macellerie nell’isola, si espandono nel Nord Italia e consolidano la posizione con una nuova sede nel Cagliaritano, completa di stalle e macello.

FONTE: EUROCARNI, Maggio 2021